Federico Kelly vs Philippe Rahm

Il principio della discontinuità

“I miei progetti nascono dalla convinzione che gli oggetti non abbiano confini precisi, ma vivano in strettissima connessione con noi. In qualche modo noi siamo dentro le cose, in una sorta di fusione con esse” afferma Philippe Rahm, svizzero di nascita e formazione, chiamato a confrontarsi sulla “discontinuità” una questione che caratterizza fortemente le sue opere.
Tutto nasce dall’attenzione per quei componenti che rimangono invisibili, l’aria che circonda i corpi, la temperatura, gli odori, aspetti che riguardano l’interazione tra soggetti e spazi, senza necessariamente essere legati alla forma, alla materia, a ciò vediamo e tocchiamo.
Il design si assume l’onere di creare un ambiente preparandone preventivamente il clima, determinandone l’atmosfera, come
insieme di fattori chimici e fisici.
Rahm parla di ecologia e sostenibilità, lavora in modo minuzioso e rigoroso; il suo scopo è trasformare la scienza in poesia.
L’etica intrinseca in questi procedimenti si manifesta in alcuni progetti presentati in occasione di sue esposizioni, caratterizzati da una serie di espedienti volti a riprodurre i disagi e i disastri provocati dai mutamenti climatici, dall’innalzamento rapido e inesorabile delle temperature. Negli ambienti vengono messi a confronto i valori termici e igrometrici attuali con quelli ipotetici, calcolati sulla base delle variazioni climatiche lente dettate dai ritmi della natura, priva dei pesanti condizionamenti imposti dalle attività umane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...