7 thoughts on “W.A.VE. Numero 2

  1. In attesa del cocchiere purtroppo, come portatrice della voce degli studenti, mi trovo di nuovo a parlare dello stile di questo giornale. Mi spiace dirlo, ma il colore scelto mi ricorda proprio uno di quegli orribili vestiti da sposa che non hanno il coraggio di indossare nemmeno a Las Vegas…e come al solito l’aridità fa da padrona su tutto.

    Perché quelle foto così piccole? Perché la foto di Kéré spezzata a metà e con il tubo dei cavi elettrici in bella vista?! Perché le foto degli assistenti nell’articolo sul Ws Bugatti/Cattaneo e non del prof? Cosa dovrebbe dire la foto in facciata?

    Possibile che vengano commesse delle leggerezze così gravi? Mi spiace ripeterlo, ma vi assicuro che è il pensiero comune qui allo Iuav è che si sia anni luce indietro rispetto al giornale dell’anno scorso;
    e questo è un vero peccato!

    Concludo questo cahier de doléance dicendo: sempre meglio che la ghigliottina!

    Mlle P.

    • Gentile Mlle P.,
      il suo pensiero lo ha ampiamente espresso. L’abbiamo invitata a venirci a trovare, poichè le domande che pone non credo si risolvano nello spazio digitale di un commento.
      Quanto al pensiero degli studenti, essendo maggiorenni, non credo abbiano bisogno di un portavoce, pertanto li può tranquillizzare dicendo loro che se il giornale di questa edizione non piace, possono commentare negli spazi del Blog.

      Corollario al suo cahier de doléance: sempre meglio della ghigliottina e di una lettera di Jeanne de la Motte!

    • Volevo fare i complimenti alla redazione grafica…..soprattutto per la pagina 1 e 2……davvero orribile per una università di architettura…..vergognatevi!

      • Cara Studentessa C.P.
        Vergognarsi forse è un termine eccessivo, senza metterci nemmeno la faccia.
        E’ facile scrivere che ci si debba vergognare di qualcosa senza comprenderne le specificità, difficile è fare una critica sensata e costruttiva.
        Ognuno sceglie la propria strada secondo le capacità che lo contraddistinguono.

        Cordiali saluti.

        MC

  2. Dato che siete così convinti della buona riuscita del vostro lavoro, perché non fate un bel sondaggio?!
    Concordo con Mlle P. : impaginazione pessima e scarsità di contenuti….Nulla a che vedere con i giornalini dell’anno scorso…E riempite un pò tutti quegli spazi vuoti!Che spreco di carta…

  3. Vorremmo spezzare una lancia a nostro favore. I contenuti pubblicati sul quotidiano sono quantitativamente uguali a quelli pubblicati nei numeri dell’anno scorso. Quello che manca sono le rubriche secondarie di carattere più leggero, che hanno per ora trovato una migliore collocazione sul blog. Chi visita assiduamente il blog, si renderà facilmente conto che sono presenti approfondimenti e una grande quantità di altri articoli di argomenti diversi.
    I suggerimenti sono sempre ben accetti, ovviamente siamo tutti più disposti ad accoglierli se non ci vengono posti con tono polemico.
    Concita Piazza

  4. Curioso vedere che l’horror vacui sia il primo pensiero di così tanti studenti di architettura; pericoloso, per molti versi.
    D’altra parte, vi sarei grato se mi poteste spiegare la scelta nel numero di ieri, pg 6, di sovrapporre parzialmente lo scritto alla fotografia di Corretti. Se è un errore allora vi do il preterintenzionale, se c’è dolo ed è voluto è PESO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...