Il fare dell’archittettura 05

Il disegno digitale 3D

Oggi parliamo del disegno digitale 3D, uno strumento molto moderno che da alcuni anni a questa parte contribuisce alla definizione del progetto.
Questo metodo di rappresentazione si avvicina molto a quello che solitamente si fa con il modello di studio ma, permette di lavorare sui particolari che talvolta nei plastici vengono tralasciati per dare più importanza all’insieme della composizione.
L’altra cosa molto importante del disegno 3D è quella di essere la base per successive lavorazioni che permettono di creare viste d’insieme molto vicine alla realtà, ma questo argomento verrà sicuramente trattato nella prossima uscita.
Forza ragazzi manca solo una settimana! Continua a leggere

Annunci

Il fare dell’architettura 03

Il disegno tecnico manuale

Il disegno tecnico manuale è ormai poco usato nella pratica architettonica, per i grandi vantaggi che la rappresentazione cad è in grado di darci. Questa attività però in alcuni ws W.A.VE. viene ancora praticata e senz’altro porterà un risultato più artigianale e diverso dal comune disegno digitale.

Stecca e squadra, il ritorno.

Foto di Nicolò Temporin

Ispirazioni


Ancora per pochi giorni, fino all’8 luglio, è possibile visitare la mostra dedicata a Gustav Klimt in occasione del 150° anniversario della nascita ospitata a palazzo Correr.
Questa mostra vi offrirà il piacere di godere delle più celebri opere del pittore austriaco, giunte da tutto il mondo per l’occasione; tra queste è esposto il ciclo del “Golden Periode”, una serie di quadri che riflettono l’ispirazione ricevuta dall’artista durante la visita della Basilica di San Marco a Venezia Continua a leggere

Il fare dell’architettura 02


Modelli di studio
Con il prosieguo dei lavori all’interno dei ws W.A.VE. 2012, arriviamo al più gettonato metodo di rappresentazione tridimensionale: la maquette. Utilissimo in tutte le fasi di progettazione, si configura come vero e proprio modello di studio.
Il plastico serve ad avere una prima visione spaziale del progetto e aiuta a comprendere le relazioni con il contesto nel quale l’architettura andrà ad inserirsi.
I ragazzi dei ws W.A.VE. 2012, dopo aver individuato l’idea da seguire, hanno iniziato subito a lavorare sui modelli di studio.
Continuate così ragazzi!!!

Foto di Nicolò Temporin

Il fare dell’architettura 01

Lo schizzo

Con l’inizio dei workshop e con l’avviarsi di un progetto architettonico l’opera prende piede partendo dagli schizzi, strumento molto utile per qualsiasi progettista, nel quale, spesso e volentieri, nasce l’idea che risulterà più verosimile al progetto finale.
I ragazzi dei ws W.A.VE. 2012 sin da subito hanno cominciato a disegnare.
Buon lavoro!

Foto di Nicolò Temporin