Conferenza KOLLHOFF vs ROTA

Scintille di Architettura.

Auspicabile cortocircuito. Giancarlo Carnevale l’aveva predetto che nella conferenza binata di martedì 28 ci sarebbe stato il principio di un confronto tra due personalità agli antipodi per formazione, pensiero ed esiti progettuali. Due «diversità quasi divergenti», chiarissime sin dalle prime battute di presentazione. Lo si nota già dall’esordio. Hans Kollhoff inizia con tono pacato ma fermo: formula un’analisi della realtà sociale, del modello capitalistico americano. Capitalismo in crisi, che oscilla tra consumismo sfrenato e malinconia per l’Europa, tanto da generare tristi riproduzioni di alcune città, come la “Venezia” di Las Vegas. Continua a leggere

Toto-Rota

Fonti certe ci hanno comunicato che la prima preferenza sullo Spin, di ben 700 studenti, è stata assegnata al WS tenuto dal celebre Arch. Italo Rota. Come se non bastasse, appesa alla porta dell’aula, già alle 9.00 di questa mattina, era presente una lista di studenti che richiedevano di essere ammessi a tale corso. Tra questi si potevano identificare anche i nomi delle archistar Renzo Piano e Zaha Hadid (che sia stata una burla di qualche studente? Purtroppo dei segni neri di pennarello ci impediscono di stabilirlo!).
Cerchiamo quindi di capire quale sia stata la motivazione principale che ha indotto così tanti studenti ad esprimere tale preferenza. Qualche sospetto, noi della redazione, già l’avevamo. E tutto sommato non ci siamo andati lontani!
Ecco a voi la voce degli studenti:
S1: “Ho letto il programma del docente dal sito Iuav e mi ha attratta: ci sono circa altri cinque WS incentrati sul tema di Venezia, e questo è l’unico che non tratta il social housing. Inoltre sono andata a visitare il suo sito e ho apprezzato molto tutto il suo lavoro sugli allestimenti di interni”.
S2: “La foto ha sicuramente scatenato la mia curiosità sul personaggio”.
S3: “Ho visitato il sito del docente, mi è piaciuto il suo stile. Inoltre la foto pubblicata assieme al programma era molto carina”.
S4: “Non conoscevo nessun docente, questo mi è stato consigliato”.
(Ragazzo/a mio/a, sei l’invidia di circa 600 persone. Non conosci Rota e hai pure l’onore di frequentare il suo corso! Complimenti per la fortuna!)
S5: “Mi ha ispirato il personaggio, la foto è stata di sicuro di aiuto. Oltre a questo, comunque, ero interessato al suo stile, mi piacciono molto le sue opere costruite”.
S6: “Mi interessava molto il rapporto tra Venezia e l’oriente”.
S7: “La foto mi colpita, non è un ritratto comune”.
S8: “L’argomento mi sembra interessante, lo ritengo un WS creativo. Ho visitato il suo sito e sono stato attratto dal suo modo di progettare”.

Valentina Volpato