Avviso ai docenti, tutor e collaboratori dei workshop W.A.VE. 2012

Vi preghiamo di segnalarci eventuali iniziative, previste all’interno dei vostri workshop, con almeno un giorno d’anticipo (entro le 12.00), in modo tale da facilitare il lavoro della redazione.

Grazie e buon lavoro a tutti.

Annunci

Foglio di uscita 2012

Cari studenti,
per poter cambiare workshop, rispetto a quello assegnatovi, potete scaricare il foglio di uscita da far firmare al docente assegnato da Spin e consegnare al docente che presumibilmente vi accetterà.
Il foglio di uscita NON garantisce comunque l’ammissione al workshop da voi preferito.
l’accettazione è, infatti, a discrezione del docente e limitata dal raggiungimento del numero massimo consentito per workshop (70 studenti, NON uno di più).
Non solo: uscire da un workshop vuol dire perdere l’assegnazione e restare nell’oblio dell’attesa: nel peggiore dei casi (abbandono del ws assegnato e mancata accettazione in quello desiderato) il coordinamento vi assegnerà d’ufficio ad un workshop (quello con meno iscritti…)

Buon lavoro e
Buoni workshop W.A.VE. 2012

Scarica il foglio di uscita

Studenti ammessi al workshop LAB.30: W.A.VE. REDAZIONE DEL GIORNALE E DEL BLOG DEI WORKSHOP 2012

Pubblichiamo l’elenco degli ammessi al workshop tenuto dai professori: Massimiliano Ciammaichella, Marina Montuori e Leonardo Sonnoli.
Vi ricordiamo che a questo workshop non ci si iscrive via Spin, gli studenti sottoelencati sono stati ammesssi e le iscrizioni chiuse. Continua a leggere

Festa di chiusura dei WS11 a villa Carla

I ws11 si sono conclusi con una splendida festa a casa del preside di Architettura Giancarlo Carnevale.
Marina Montuori, oltre ad aver condiviso con noi l’esperienza di W.A.VE., da infaticabile stacanovista e sublime chef, ha allietato i nostri palati con: antipasti di vario genere, dieci primi, dieci secondi e dieci torte.
Un grazie di cuore a Marina e Giancarlo!
Continua a leggere

IUAVoice

Sopralluogo ai Magazzini e all’Ex Cotonificio

Siamo arrivati al quarto giorno di workshop.
Fuori, la calura estiva ci fa ricordare di amici e parenti spiaggiati in riva al mare, mannaggia a loro, qui nelle aule l’aria condizionata regolata a 9˚C semina fra gli studenti raffreddori assassini e acciacchi degni di un pluricentenario.
Non potendo trattenere la curiosità, abbiamo girovagato per aule e corridoi ascoltando ciò che studenti (e non) avevano da raccontarci. Nonostante sia prematura la presenza di scandali e gossip di grande spessore, abbiamo comunque raccolto simpatiche notizie e opinioni. Ecco che cosa ci hanno raccontato: Continua a leggere