LANER

FRANCO LANER
E’ nato a Cortina d’Ampezzo (Bl) il 21 luglio 1941.
Architetto, è professore ordinario di Tecnologia dell’architettura ed insegna presso l’Università Iuav di Venezia.
La sua attività di ricerca riguarda la storia della tecnologia, sistemi costruttivi antisismici, sperimentazione di materiali edili, in particolare legno e laterizio, in quanto è sperimentatore del Laboratorio Ufficiale prove dell’Iuav.
In quarant’anni di attività di ricerca, ha pubblicato memorie ed articoli, circa 400, fra cui diversi libri, specie sull’impiego del legno. Con quest’ultimo materiale ha progettato e calcolato impegnative strutture, in parte riportate nel suo libro: Il legno lamellare, il progetto, sia di nuova concezione, sia di ristrutturazione, come il Teatro “la Fenice” di Venezia.
Oltre all’insegnamento di Elementi Costruttivi, tiene il modulo di Tecnologia del recupero edilizio nel Laboratorio della Laurea magistrale di Conservazione e moduli nel master Casa Clima della Libera Università di Bolzano.

badge
PROGETTARE CON IL LEGNO: ABITARE SUGLI O FRA GLI ALBERI
Franco Laner
Tutors: Stefano Gasparini, Emiliano Passeler

Vivere sugli alberi, in una capanna di legno, a qualche metro d’altezza, per i bambini che hanno alberi in giardino o nel bosco limitrofo a casa e magari poterci accedere con una scala rigorosamente retrattile, è un gioco che accende l’immaginazione. Ora il gioco sembra farsi moda e molte riviste, anche di architettura, presentano non solo casette sugli alberi, bensì comode stanze, addirittura alberghi diffusi nel verde e a buone quote dal suolo.
Forme, tipologie, tecnologie, specie quelle rispettose delle piante e che non danneggiano i tronchi a cui si appoggiano, si possono prestare ad iniziali panoramiche di studi e ricerche propedeutiche e ad un regesto di realizzazioni dove questa pratica è consolidata (es. Nord Europa, Stati Uniti, Canada e Australia).
Ovviamente sono necessarie per il progetto di tali manufatti conoscenze di base sulle caratteristiche fisico-meccaniche del legno almeno di alcune specie che si prestano all’impiego, conoscere alcune attenzioni alla durabilità e soprattutto gli elementi per la sicurezza di chi vive queste particolari costruzioni.
Il manufatto può servirsi della struttura portante dell’albero o di un gruppo di alberi, ma può essere inserito fra gli alberi, con una sua autonomia strutturale.
Quindi case fra gli alberi, o case sugli alberi.
Pertanto la prima settimana del Workshop sarà dedicata a lezioni frontali sulla “Tecnologia del legno”, esempi di costruzioni sugli alberi (vedi realizzazioni di Pete Nelson, del team Blue Forster, ecc.). Contemporaneamente si lavorerà al metaprogetto, che dovrà essere delineato alla fine della prima settimana.
La seconda settimana sarà completamente dedicata al progetto definitivo del manufatto. Nella terza si procederà ai dettagli costruttivi, ai rendering, ai plastici e modelli…
A questo tema del Workshop, alcuni studenti possono dedicarsi a due progetti alternativi, sempre però nel bosco o per il bosco, l’uno che si riferisce a torrette per avvistamento incendi, l’altro a manufatti lignei per la pratica naturalistica del birdwaching.
Anche per questi ultimi due temi, vale quanto detto per le case sugli, o fra gli alberi, sia come programma, sia come frazionamento dei tempi per l’elaborato finale.

Indirizzi e-mail del docente e dei tutors:

Franco Laner
Stefano Gasparini
Emiliano Passeler

Annunci

2 thoughts on “LANER

  1. Case sugli alberi o fra gli alberi.. Di certo un tema affascinante ! Tutti dovrebbero conoscere le importanti potenzialità del legno , materiale che per convenzione è ritenuto provvisorio . Ora però è possibile dimostrare il contrario … In memoria di importanti tecniche passate quali fachwerk o tecniche di costruzione orientali… Il segreto è diffondere il concetto di manutenzione per far vivere una costruzione il più a lungo possibile. Sarebbe bello seguire questo WS !!

  2. HO LETTO UN SUO ARTICOLO SU RIVISTA NAZIONALE DEI GEOMETRI CHE MI HA INTERESSATO MOLTO. SONO INOLTRE INTERESSATO AD APPROFONDIRE L’ARGOMENTO.
    SONO UN GEOMETRA LIBERO PROFESSIONISTA CONSIGLIERE DEL COLLEGIO GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI MONZA E BRIANZA E MI OCCUPO QUALE COORDINATORE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE.
    MI FAREBBE PIACERE INCONTRARLA PER POTERLE SOTTOPORRE L’ORGANIZZAZIONE DI CORSI SPECIFICI PER I NOSTRI ISCRITTI.
    RINGRAZIO PER L’ATTENZIONE ED IN ATTESA DI SUO EVENTUALE CENNO DI RISCONTRO PORGO DISTINTI SALUTI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...