WILMOTTE

JEAN MICHEL WILMOTTE
WILMOTTE & ASSOCIES S.A. è lo studio di Jean-Michel Wilmotte.
Con centonovantasette tecnici, provenienti da quaranta paesi diversi, ha raggiunto una dimensione multiculturale e internazionale. Il lavoro dello studio, che cura progetti in circa venti paesi in tutto il mondo, è suddiviso in cinque settori-chiave: architettura, architettura di interni, museografia, pianificazione urbana e design, con un’attenzione ai dettagli che caratterizza sia la più piccola che la più grande delle scale di intervento.
Che si tratti di una villa o di un grattacielo, di un negozio o della sede centrale di un società, di una galleria d’arte o di una linea di trasporto pubblico, di un museo o di una new-town, ogni progetto incorpora il più alto livello di standard qualitativo, unito a una ricerca costante e al rispetto dell’ambiente.
Fondato a Parigi nel 1975, lo studio ha quattro sedi a Parigi e succursali a Sophia-Antipolis, Londra, Torino, Seoul e Doha. Dal gennaio 2010 Wilmotte & Associés SA è diventato uno dei più importanti studi di architettura del mondo (collocandosi al settantesimo posto nel gennaio 2012) secondo un’inchiesta della rivista «Building Design». Dal 2005, la Fondation Wilmotte, mirando a supportare i talenti della contemporaneità grazie al “W Award”, aiuta e incoraggia i giovani architetti permettendo allo studio di rimanere in contatto con più di quattromilacinquecento futuri professionisti. (www.wilmotte.com; www.fondation-entreprise-wilmotte.fr)

WILMOTTE & ASSOCIES S.A. is Jean-Michel Wilmotte’s architectural firm. With 197 employees from 40 different origins, it now boasts an international and multicultural dimension, with partnerships in approximately twenty countries around the world. Work is carried out in five key areas – architecture, interior architecture, museography, town planning and design – with an attention to detail allowing for interventions on the smallest to the largest scale.
Whether for a villa or a high-rise building, a shop or company headquarters, an art gallery or a tramway, a museum or a new town, every project incorporates the highest of standards, with a permanent search for integration and respect for the environment.
Set up in Paris in 1975, the firm has four offices in Paris, one in Sophia-Antipolis, one in London, one in Torino, one in Seoul, and one in Doha. Since January 2010, Wilmotte & Associés SA has become one of the most important architectural practices in the world (rank number 70 in January 2012) according to a survey made by the magazine Building Design. Since 2005, the Fondation Wilmotte aimed at promoting a contemporary graft via the W Award, helps and encourages young architects, enabling the firm to liaise with more than 4,500 future professionals.

(www.wilmotte.com; www.fondation-entreprise-wilmotte.fr)


Video di Ivo Pisanti ed Eleonora Porcellato
Illustrazione di Marina Mangiat

LUOGHI DI AGGREGAZIONE
Venezia, San Francesco della Vigna, ex Gasometri

JEAN MICHEL WILMOTTE
Tutor: Borina Andrieu
Collaboratori: Lorenzo Gaetani, Marc Zerkaulen

Il luogo del progetto è un sito industriale dismesso caratterizzato dalla presenza di due gasometri, nei pressi della chiesa di San Francesco della Vigna. Il sito ormai privo della funzione originaria rappresenta una sacca industriale persistente nel tessuto storico della città.
Il contrasto tra i manufatti industriali e la chiesa è rafforzato dalla presenza del giardino che conferisce al sito un’eccezionale drammaticità.
Per iniziare, gli studenti visiteranno e analizzeranno l’area secondo i seguenti criteri: analisi del contesto (costruito, vegetazione, acqua, circolazone e accesso, le viste), tipo di quartiere, tipologia dei manufatti industriali, atmosfera del sito, individuazione dei caratteri identitari (forma, materiali, luce …). Si prevede di realizzare un albergo con circa cento camere di pregio, molto confortevoli, ma compatte, per privilegiare lo sviluppo degli spazi comuni intesi come luogo di aggregazione unico e atipico, simile a un giardino segreto e misterioso, capace di trasmettere l’atmosfera speciale di Venezia: uno spazio pedonale, permeabile, in grado di connettere il Campo di San Francesco e il canale delle Fondamenta Nuove.
Il metodo di lavoro proposto sarà lo stesso che caratterizza quotidianamente le esperienze progettuali della Fondazione Wilmotte, la cui missione consiste nella promozione dell’architettura contemporanea, nel valorizzare il patrimonio edilizio esistente utilizzando materiali e tecniche attuali, pretendendo la stessa qualità sia per il nuovo che per l’antico.
Scarica le planimetrie dell’area di progetto
Presentazione dei gasometri
Diario dei primi 9 giorni di workshop

The subject proposed for this Workshop is a former industrial site composed by gasometers, near the church of San Francesco della Vigna whose facade was designed by Andrea Palladio.

1 – The Site
The site plan attached shows the intervention area and the concerned plot.
The site built in 1890 is now orphan from his original assignment, and a persistent industrial pocket in the historical urban fabric of the city.
The contrast between the industrial work of art and the church nearby is strengthened by the intimacy of the garden, giving an exceptional dramaturgy to the site.
As part of this workshop, students will first begin by visiting the site, and then they will have to do an analysis using the following criteria:
– Analysis of the surroundings (buildings, vegetation, water, circulation & access, views)
– Typology of neighborhood
– Typology of the industrial building
– General atmosphere of the site
– Identification of the strong elements constituting the site’s identity (shape, materials, light …)

2 – The program
For this Study, you will imagine a project in this site to host an hotel with about 100 rooms of high quality (Minimum 3 stars).
The concept of this hotel will provide very comfortable accommodation but also compact rooms in order to promote the common living spaces as an occasion for the clients to meet and for new experiences.
This unique and unusual site will have to be magnified in order to transmit as well the special atmosphere of Venice, as a mysterious and secret garden.
This workshop will allow students to imagine and develop common living spaces as part of their individual project.
For the sake of integration, in order to interconnect the Campo San Francesco and the Canale delle Fondamenta Nouve, it is possible for this scenario to make the plot permeable for pedestrians.

3 – The methodology
The proposed methodology will be the one applied and gained through our experiences as part of our daily work, and through the Wilmotte Foundation, whose mission is the promotion of the contemporary architectural graft. Promoting the heritage by combining it with materials and techniques from today, requiring the same quality in the former but also in the new, this is the recipe of a new life for a construction of yesterday: being useful but with a contemporary touch.The search for common elements between the results of the analysis and the program of the site is the guarantee that the graft will be sustainable. Beyond the architecture, this site aims to cross two other fields: contemporary art and landscape art.The luxuriant vegetation of the site, the proximity of the garden of San Francesco, and the presence of the lagoon are many sources of inspiration in which you can draw your inspiration for a resolutely challenging project of facilities.The strong links between the city of Venice and contemporary art leave also space for students to fully express their artistic creativity.

After discovering the site, the work will be organized in small groups of two or three people, according to participants. Following the Workshop, the results will be presented as an exhibition. The shape of the final project (2D, 3D, video, installation, etc) will have to be thought.

Download the site plan
Gasometer presentation
Diary of the first 9 workshop days

Annunci

9 thoughts on “WILMOTTE

    • Gentile Alessandro,
      un po’ di pazienza… Stiamo ricevendo i programmi aggiornati e a breve li pubblicheremo tutti.

    • il prof. Wilmotte non parla italiano ma la sua collaboratrice lo parla perfettamente.
      direi che la lingua principale sarà il disegno a seguire italiano, inglese e francese…
      ci scusiamo per non avere ancora pubblicato il programma. lo stiamo aspettando anche noi.
      esther giani

  1. Buongiorno,
    mi chiamo Sebastiano Barbieri, studente iscritto al terzo anno in scienze dell’architettura e sono stato assegnato a questo workshop. Scrivo perché ci terrei a informare il professore e i suoi collaboratori che ora mi torvo in Erasmus, e il giorno previsto per il mio arrivo a Venezia sarà mercoledì 4 luglio. Qualora non fosse un problema, mi piacerebbe non essere depennato dall’elenco degli iscritti al corso, poiché sarò assente le prime due giornate.
    Ringrazio per l’attenzione e per la comprensione,
    cordiali saluti

    Sebastiano Barbieri

  2. It’s actually a great and useful piece of information. I am glad that you simply shared this useful info with us. Please stay us up to date like this. Thanks for sharing.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...